Braindance – Cos’hai nel cervello?

Braindance – Cos’hai nel cervello?

Che forma ha la musica?
Che cosa succede nella nostra testa quando ascoltiamo un brano musicale? Un variegato team sloveno di studiosi di neuromarketing, grafici e musicisti ha tentato di trovare la risposta a queste domande.

Braindance (Ples možganov) è un progetto sloveno di neuro-design e data visualization che si propone di colmare il gap tra scienza e arte.
Non solo: Braindance vuole esplorare la connessione e interazione tra diversi sensi e sulla rappresentazione visuale della musica.

Il progetto si basa sull’analisi delle differenze nella visualizzazione dell’attività cerebrale di persone che ascoltano un brano per la prima volta. Con l’aiuto dell’encefalografia (la registrazione dell’attività elettrica dell’encefalo) sono state misurate le onde cerebrali di 20 volontari durante l’ascolto di un pezzo musicale realizzato ad hoc. Il tutto aveva luogo all’interno di una “scatola nera” in cui i soggetti venivano privati di tutti i sensi escluso l’udito.

Gli autori del progetto affermano di essersi concentrati sulla visualizzazione delle due misurazioni più significative e scientificamente comprensibili: concentrazione e flusso. La concentrazione ci rivela quanto è alto il livello di attenzione del soggetto mentre i valori del flusso ci dicono quanto sia rilassato.

I risultati dell’esperimento sono stati visualizzati in una serie di 20 poster e in seguito esibiti. In più, ogni volontario ha potuto portarsi a casa una copia personalizzata dell’immagine del proprio cervello.


Braindance lo potete seguire su Facebook, Twitter, Vimeo o sul sito ufficiale.

L’invasione degli UltraKorps

L’invasione degli UltraKorps

La mia collaborazione, tramite Dunter, con i torinesi Motel Connection ha inizio con la creazione di un side-project musicale che unisce Discoforgia con Dj Pisti sotto il nome, dal sapore molto 80s, di UltraKorps.

Il progetto “UltraKorps” vuol essere, oltre ad un’occasione di incontro artistico per sperimentare ed affinare nuove sonorità, una sorta di “cavallo di troia” all’interno della blogosfera musicale per preparare il terreno a ciò che succederà con i Motel Connection nel prossimo futuro.
Il tutto traendo isipirazione (e campionamenti) dalla New Wave e dal Synth Pop a cavallo tra gli anni ’70 e ’80 con l’intento di fonderli con le più recenti influenze ed attitudini della musica elettronica.
La prima traccia, rilasciata rigorosamente in free download, s’intitola “Mass Disorder” e, dopo essere stata concessa e pubblicata in anteprima esclusiva all’importante music blog americano Digi10ve la settimana scorsa, è stata ripostata e recensita da svariati altri blogs in giro per il mondo. La potete ora ascoltare e scaricare anche da Soundcloud:

UltraKorps – Mass Disorder by DISCOFORGIA

Enjoy It!


Arriva Store Merch, l’e-commerce per i canali musicali di Youtube

Arriva Store Merch, l’e-commerce per i canali musicali di Youtube

Youtube è uno dei Social dove l’ascolto della musica monetizza di più. Migliaia di band internazionali, famose e meno famose, si mantengono con le visualizzazioni e i relativi ADV dei loro video. Il salto di qualità è arrivato in queste ore, con l’annuncio di Youtube (leggi Google) di lanciare lo Store Merch, uno strumento che permetterà ai musicisti di passare direttamente dalla monetizzazione pubblicitaria a quella delle vendite. Fra un po’ su Youtube si potrà insomma scaricare musica digitale dietro il pagamento di qualche dollaro, ma non solo: anche biglietti per concerti, magliette, gadgets della band e molto altro.

Youtube ha collaborato con diverse società per implementare la propria piattaforma video con l’e-commerce, incluso Topspin (per i gadgets), Songkick (per concerti), Amazon e iTunes (per i download di musica). Il “negozio” Merch, lanciato in queste ore in USA, sarà esteso a livello globale “nelle prossime settimane.” Parola di Weitenberner, account tecnico di YouTube, che ha anticipato la novità sul suo blog.

Facebook Music, dunque, è servito: mentre Zuckerberg sembra puntare sul buzz social come veicolo per vendere musica, Youtube punta dritto al cuore dell’industria discografica mettendo in mano agli artisti un nuovo e potenziale strumento di marketing professionale.

Social Media Week, il report dei top influencer nel mondo. C’è anche Dunter.

Social Media Week, il report dei top influencer nel mondo. C’è anche Dunter.

La Social Media Week è terminata venerdì 23 settembre. I due panel organizzati da Dunter hanno visto susseguirsi professionisti del settore web a confronto con professionisti di diversi ambiti quali musica, cinema ed editoria.

Approfittiamo di questo spazio per ringraziare, in assoluto ordine alfabetico, tutti gli ospiti che gratuitamente hanno dato forma alle nostre conferenze:

Carlo Antonelli – Direttore di Wired Italia
Jacopo Barigazzi – Giornalista de Linkiesta.it
Paolo Bottazzini – Giornalista de Linkiesta.it e autore di Googlecrazia
Daniele Cassandro – Giornalista di Wired Italia
Luca Fantacone – International Marketing Director di Sony Music
Michele Fornasero – Produttore di Indyca per ZooSchool
Andrea Landini – CoFounder di Eppela.com
Fernando Mantovani – Direttore Vendite di LaFeltrinelli.it
Paolo “Chinaski” Pavanello – Chitarrista dei Linea77
Pierfunk – Bassista dei Motel Connection
Emanuele Pietripaoli – Head of Playmaker Mtv Italia
Giuseppe Ravello – Founder di Sounday Music
Stefano “Acty” Rocco – Founder di Rockit.it

Non ultima, Metatron per l’importante supporto organizzativo e comunicativo.

Durante i due panel noi Dunters abbiamo seguito l’evento con una costante cronaca via Twitter conversando e informando il più possibile il mondo della rete e dei social media.

Synthesio.com, Ranking System del web, ha realizzato un’infografica nella quale rilascia alcuni dati interessanti sull’utilizzo di Twitter nei giorni della Social Media Week che, ricordiamo, si è tenuta in 12 città del mondo (Beirut, Berlino, Bogotà, Buenos Aires, Chicago, Glasgow, Los Angeles, Milano, Mosca, Rio de Janeiro, San Paolo e Vancouver).

Social Media Week Ranking Data System

Tra i top influencer italiani, al terzo posto, spunta @dunters.

Un’altra missione è stata compiuta.

Qui una serie di videointerviste ad alcuni ospiti:

Emanuele Pietripaoli – Head of Playmaker Mtv Italia

Pierfunk – Motel Connection

Andrea Landini – CoFounder di Eppela.com

E qui di seguito link di articoli usciti su alcuni blog:

Blogosfere: link
Web-target: link
DanRaina: link

Il Panel di Dunter sulla Musica 2.0

Il Panel di Dunter sulla Musica 2.0

Ieri alla Social Media Week di Milano si è parlato, fra l’altro, di Musica 2.0. Nel Panel organizzato da Dunter e Metatron in particolare si è discusso di Crowdfunding (Eppela), Etichette discografiche Classiche (Sony Music Entertainment) a confronto con Etichette discografiche Digitali (Sounday) con due punti di vista della musica rock e electro italiana (Linea77 e Motel Connection) che hanno presentato i loro prossimi progetti. Per chi si se lo fosse perso, ecco a voi il video dell’evento. Buona visione!