Tre esempi dell’uso virale di Twitter per il brand

Tre esempi dell’uso virale di Twitter per il brand

Le potenzialità della viralità dei tweets, della loro capacità di moltiplicarsi attraverso un semplice click, costituisce di fatto un’enorme ricchezza per creare vere e proprie campagne virali praticamente a costo zero. A differenza di altri Social Network (Facebook su tutti) dove gli spazi pubblicitari si pagano, Twitter rappresenta ancora adesso uno spazio libero, uno strumento più flessibile dove ad essere premiata è innanzitutto la creatività e l’intlelligenza dei contenuti. E questo è vero soprattutto per i brand che si affacciano sul mondo dei “cinguetii 2.0.” Ecco tre recenti esempi semplici ma geniali dove l’uso virale di Twitter da parte di alcuni brand commerciali e non è stato premiato e supportato dagli utenti.

Lucky Counter

Lo store on line inglese Uniqlo UK ha lanciato lo scorso settembre la pagina Lucky Counter e una campagna “twitta che ti sconto”. In poche parole il brand spinge i visitatori a twittare i prodotti dello store (con l’hashtag #luckycounter) e più tweets accumula un prodotto, maggiore sarà lo sconto con cui è messo in vendita. Un incentivo per l’acquisto dei prodotti dello store che diventa nello stesso tempo un modo di promuoverlo a costo zero.

uniqlo_02

La campagna (già chiusa) è stata un successone: anche se alcuni prodotti hanno dimezzato il prezzo di partenza, la visibilità della campagna ha fidealizzato centinaia di nuovi clienti. Quando i tweets fanno la differenza.

Singing tweetagrams

Orange è un operatore di telefonia mobile inglese, e la sua nuova campagna di intrattenimento è più che ambiziosa: “Hai un amico che ha bisogno di rallegrare? O forse gli vuoi solo dire che ti piace il suo nuovo taglio di capelli .. Beh, perché non dirlo con un tweetagram cantare?”. Gli utenti di Twitter sono invitati a twittare un messaggio d’auguri ad amici con l’hashtag #singingtweetagrams.

Dopo una selezione in tempo reale i migliori sono prodotti in studio da i Rockabellas (un gruppo a cappella) entro 48 ore dall’invio del tweet. Dopodichè, attraverso un feed, Orange aggiorna gli utenti quando le loro canzoni sono state cantate per poter visitare la landing page della campagna, sentire i propri tweetgrams ed inviarli sempre con un tweet ai loro amici.

Un tweet per una canzone

E c’è spazio anche per l’Italia e perchè no, per la musica. Tweet for a track è un tool (semi)gratuito per Twitter dedicato ai musicisti ed il suo funzionamento è semplice quanto pandemico: dopo aver caricato un proprio mp3, il tool dà la possibilità di inviare un tweet in rete dove si promuove la canzone stessa attraverso il meccanismo “twitta e scarica”. Ovvero l’uente può scaricare gratitamente la canzone solo se prima ha twittato lo stesso messaggio lanciato dal musicisita o dalla band.

linea

Proprio ieri i Linea77 ci hanno provato: hanno lanciato dal loro canale twitter una bonus track esclusiva (Aspettando Meteoriti feat. Nikki) proprio dal tool in questione, stimolando la diffusione della loro bonus track e nel contempo incentivando alla sua condivisone. So simple, so viral, so successful!

L'autore

Lascia un commento

Open chat