Onehundredforty: il servizio creativo che trasforma i tweets in stampe d’arte

Onehundredforty: il servizio creativo che trasforma i tweets in stampe d’arte

Quante volte ci capita di leggere un tweet talmente geniale che vorremo stamparlo, incorniciarlo e magari attaccarlo al muro della nostra casa o del nostro ufficio? Onehundredforty, il servizio creativo ideato dalla designer svedese Amelia Shroye e dai suoi colleghi dell’agenzia House of Radon, risponde proprio a questa esigenza: bastano pochi click e un qualunque tweet scelto dall’utente può essere trasformato dall’applicazione in una vera e propria stampa artistica, sfruttando un algoritmo che combina fra di loro diversi parametri (disegni, foto, font) creati appositamente da alcuni artisti coinvolti nel progetto.

I creatori del servizio (attualmente ancora in fase di crowdfunding su Kickstarter), ci tengono a precisare che alla base del progetto c’è la volontà di rendere ogni stampa un pezzo unico: ovvero ogni singolo poster prodotto avrà la propria combinazione di design, e non potranno essere venduti più poster con la stessa combinazione. Al momento del lancio il servizio saranno coinvolti 15 artisti diversi, con 50 disegni originali e con più di 5000 possibili risultati progettuali. “E questo” – dicono “è solo l’inizio”.

Il Super Bowl 2015 ha generato 28.4 milioni di tweet

Il Super Bowl 2015 ha generato 28.4 milioni di tweet

Secondo le statistiche pubblicate oggi sul blog ufficiale, la 49ª edizione del Super Bowl è stata la più partecipata di sempre su Twitter, generando circa 28,4 milioni di tweet con hashtag #SB49.

L’anno scorso il Super Bowl aveva generato 24,9 milioni di tweet, mentre nel 2013 aveva toccato quota 24,1 milioni. C’è stata dunque una crescita significativa, considerando anche che nel 2014 Twitter è cresciuto relativamente meno rispetto al 2013 (basti ricordare le difficoltà in borsa della scorsa primavera). Dunque l’incremento del 14% rispetto allo scorso anno è stato un segnale accolto con molto entusiasmo dalla società di San Francisco.

Chi ha seguito la partita sa che il momento di gioco più importante è stato il passaggio intercettato da Malcolm Butler a 20 secondi alla fine, un episodio che ha spianato la vittoria ai Patriots. In quel momento Twitter ha registrato 395.000 tweet al minuto, superando perfino il traffico nell’istante del fischio finale (379.000 tweet al minuto).

A margine della partita un altro frammento molto seguito è stata la performance di Katy Perry (284.000 tweet al minuto al momento della sua conclusione).

Chi volesse approfondire tutti i numeri, li trova qui.

Poetweet: il sito che genera poesie dai vostri tweets

Poetweet: il sito che genera poesie dai vostri tweets

Se avete perso la vena poetica e siete in cerca di ispirazione per scrivere qualche verso, Poetweet potrebbe fare a caso vostro: il sito (creato dal centro culturale brasiliano B_arco Contemporary Cultural Center ) scava nel passato della vostra timeline su Twitter, seleziona le frasi ritenute meritevoli e compone i vari frammenti in rima, come fossero vere e proprie poesie.

poetweet-1

Il funzionamento di Poetweet è semplice: si inserisce il proprio username di Twitter, si sceglie il tipo di poesia che si vuole far generare al software (si può scegliere fra Sonetto, Rondò e Isidro Iturat) e in pochi secondi la poesia è pronta.

Ovviamente i risultati sono spesso imprevedibili e decisamente divertenti: provare per credere!