Twitter annuncia i promoted accounts

Twitter annuncia i promoted accounts

Si può fare una pubblicità non invasiva, sintetica e diretta? Diciamo in 140 caratteri?
E’ esattamente ciò che sta pensando Twitter, che oggi allo IAB Mixx di Manhattan ha fatto il punto sulle proprie campagne ADV e ha rilanciato novità nel campo della sua “pubblicità haiku”.

Già da qualche mese Twitter aveva presentato i “Promoted Tweets”, una sorta di ADV (in 140 caratteri, of course) che appariva (ed appare ancora oggi) nei risultati delle ricerche fatte dagli utenti. Il costo eccessivo (circa 100mila dollari) aveva subito fatto intuire che la pubblicità su Twitter non era adatta “per tutte le tasche”, ma un incentivo soprattutto per i Brand di successo. Gli stessi “Promoted trends” (che appaiono al termine della lista dei Trending Topics di Twitter) non sono concessi a chiunque: solo a grandi marche che hanno già campagne organiche su Twitter.

Eppure proprio oggi si svelano i primi risultati, secondo i quali la pubblicità su Twitter sembra avere un CTR superiore a quello della pubblicità standard all’interno dei siti web, quella che per intenderci viaggia quotidianamente su pesanti e invasivi banner e/o pop-up. Invece, secondo lo staff di Twitter il 5% delle persone ha interagito con la “pubblicità haiku”, re-twittandola ad altri o seguendo il profilo di un marchio.

Quanto alla novità annunciate oggi, non sembrano affatto irrilevanti, anzi: Twitter sta spingendo per diffondere gli ADV oltre la propria piattaforma web, puntando soprattutto verso i tantissimi client integrati con Twitter (che sono ad oggi, usatissimi) fra i quali TweetDeck e HootSuite. Tutto ciò da Novembre.

E non finisce qui: in programma c’è anche la creazione di una terza feature per i brand, i “Promoted Accounts“, profili aziendali venduti a peso d’oro che apparirano nella sezione attualmente occupata dai “consigli” su chi si può seguire (il “who to follow”). Un passo che a molti è sembrato quasi scontato, ma che rivela quanto lo staff del Social Network punti sulla monetizzazione della sua piattoforma, cercando di vincere la propria scommessa: far viaggiare l’adv online in 140 caratteri.

L'autore

Lascia un commento